COSA FARE PRIMA DI RIENTRARE AL LAVORO! I consigli di una vera milanese imbruttita per un rientro pieno di motivazioni.

LE 5 REGOLE per ricominciare senza STRESS e PERDERE le CATTIVE ABITUDINI.

MANCANO 2 GIORNI al GRANDE RIENTRO, bisogna preparare un piano e seguirlo. Ecco qui come fare, bastano davvero pochi suggerimenti e nessun costo aggiuntivo!

Rientrare dalle vacanze, è un po’ come ricominciare l’anno il 1 Gennaio, valgono le stesse regole. Si deve essere pronti ad un impatto forte, ripresa di tutte le attività e in più in una stagione fredda e piovosa!

 E’ importante ricominciare a Settembre con la giusta carica di energia, con un piano organizzato a breve termine, un piano trimestrale, direbbe un politico! ,  tra SETTEMBRE e DICEMBRE ed un piano più a lungo termine, entro LUGLIO 2017. Sembra lontano Luglio 2017, ma se pensate alla velocità con cui sono passate queste vacanze, direi che la prossima estate è già domani!

Prendete carta e penna ed ecco come prepararsi:

keep calm and start again
KEEP CALM  START AGAIN
  1. Fare una lista delle cose che si DEVONO FARE. TO DO LIST
  2. Fare una lista delle cose che si VOGLIONO FARE. WISH LIST
  3. Fare la lista delle cose che NON si DEVONO fare. BLACK LIST
  4. Scrivere i nomi delle persone che VI MANCANO. SWEET LIST
  5. Fare una lista dei vostri SOGNI IMPOSSIBILI. DREAM LIST

Per non ricadere negli stessi errori, bisogna prima di tutto capire quale è il più grande errore che commettiamo quasi tutti non sono al rientro ma tutto l’anno. NON AVERE TEMPO PER NOI  STESSI. Noi tutti crediamo di essere qualcuno per qualcun altro: un bravo figlio, una buona madre, un buon padre, un buon amico, il miglior fidanzato del mondo, un buon marito, l’amico più simpatico, il più figo del gruppo, il più sfigato del gruppo, l’anonimo del gruppo, lo strano del pianeta.

Iniziamo ad essere la migliore persona per noi stessi e scopriamoci.

Quando siamo piccoli passiamo ore a guardarci allo specchio per scoprirci, alcuni si assaggiano anche mangiandosi i piedini e le manine…bene non vi chiedo così tanto! Guardatevi allo specchio, nudi, cosi come mamma vi ha fatto. Come primo compito prima del rientro, vi chiudete in bagno e vi osservate allo specchio.

Guardate quello che siete, e fatevi anche degli appunti. Se volete inizio io QUI, ma non barate e fatelo davvero anche voi.

Non è valido ridurre il tutto dicendo, sono un totale schifo o sono un figo intergalattico. Datevi tempo ed annotate oggettivamente quello che vedete, scrivetelo, cercate di capirvi, siete abbronzati? Pelosi? Qualche ruga in più? Una cicatrice? Rotolini? Schiena curva, pancia gonfia? Punture di zanzara? E gli occhi? Cosa dicono i vostri occhi? Provate a stiracchiarvi il più in alto che potete, girate la testa a destra ed a sinistra, cercate di toccare la punta dei piedi con le dita. E poi …. Guardatevi allo specchio e sorridete, provate a fare poi la faccia arrabbiata e poi provate un’espressione serena, distesa.

Ultima tappa, provate a salutarvi in inglese, “Hi, Guy! How is it going?!” Provate a parlare in inglese, due frasi semplici, “the pen is on the table”, and “I’m so sexy!”

Questi semplici esercizi, sono i 20 minuti di tempo che ogni giorno dovete dedicare a voi stessi. 20 minuti di ginnastica, per il corpo, per la mente, e per lo spirito. Qualcuno mi dice che si rilassa guadando la tele, niente di più falso. La televisione continua a bombardare il nostro cervello, di informazioni, immagini e rumori. La mente per rilassarsi deve fare uscire, esprimersi, buttare fuori e giocare, ricordare, parlare in altre lingue studiate anni fa, cantare a squarcia gola le sigle dei nostri cartoni animati preferiti di quando eravamo piccoli.

Cantare sotto la doccia fa bene. Fa bene davvero.

Dopo aver ritagliato 20 minuti per voi stessi in vacanza, bisogna provare anche a scrivere le famose liste.

  1. COSE CHE SI DEVONO FARE AL RIENTRO
  • FARE LA SPESA, per renderla meno ovvia, inserite qualche ingrediente che vi ricordi i sapori delle vacanze, e perché no anche i profumi delle vacanze con una bella candela profumata.
  • Comprare una nuova crema per il corpo, anche solo per le mani e iniziare ad usarla solo al primo giorno dopo il rientro.
  • FARE LE LAVATRICI, STIRARE e RIPIEGARE TUTTO, anche in questo caso, cambiate qualcosa, comprate ora che siete ancora in vacanza, un piccolo olio profumato, da mettere in un fazzoletto quando riponete la biancheria. Io ho comprato il profumo di cotone, Fleur de coton, della MATHILDE M. Quasi non vedo l’ora di lavare tutte la biancheria per aggiungerlo e cambiare il profumo della mia casa!
  • RIETRARE AL LAVORO, prima cosa da fare, arrivare in anticipo! E per la prima mezz’ora, fare le pulizie di Pasqua. Pulire lo schermo del computer, profumare la cornetta del telefono con una salvietta umida o con qualche goccio di profumo, portarsi una nuova matita comprata in ferie per prendere appunti.
  • LAVARE LA MACCHINA, LUCIDARE LA BICI, PULIRE IL CASCO DEL MOTORINO. Date una mano di pulito a tutti i vostri mezzi di trasporto. E se prendete la metro…cambiate la custodia della vostra tessera di abbonamento!

La lista delle cose da fare è lunghissima, abbiamo tutti tanti doveri, visualizzateli, scriveteli, e pensate ad una modifica positiva che potete fare. E’ importante che ogni dovere si trasformi in un mimino ma significativo piacere.

Try again
SECOND RULE
  1. COSE CHE SI VOGLIONO FARE

Questa lista è quella che più mi piace, sono i fioretti di CAPODANNO con l’anticipo di 3 mesi!

ISCRIVERSI AD UN CORSO DI DANZE LATINE

ISCRIVERSI AD UN CORSO DI TRUCCO

FARE UNA LEZIONE DI CUCINA

FARE UN CORSO DI MASSAGGI

FARE UN CORSO DI YOGA e RESPIRAZIONE

FARE UN CORSO DI PITTURA CON I PROPRI FAMIGLIARI

ANDARE AD UNA MOSTRA, AD UN CONCERTO, A TEATRO

Qui la lista deve essere lunga, dovete dare spazio alla fantasia, desiderare il massimo.

deep breath and stard again
 RIPROVA, SARAI PIU FORTUNATO
  1. COSE CHE NON SI DEVONO FARE
  • NON mangiare un gelato confezionato mentre siete in casa, se volete il gelato uscite e fate una passeggiata per mangiarlo
  • NON svaccatevi davanti alla tele in mutande o in pigiama, cercate di essere comodi ma decorosi. Per voi stessi.
  • NON rifate le stesse cose nello stesso modo, cambiate posto a tavola, non accendete la tele durante la cena, all’inizio sarà difficile…ma è l’inizio di un cambiamento positivo.
  • NON lasciatevi prendere dalla pigrizia
  • NON datevi per scontato, siete diversi da quello che vedete nello specchio
  • NON rispondete male e con nervosismo, respirate e magari trattenete il fiato!
  • NON DITE più parolacce, e per ogni parolaccia, mettete una moneta in un salvadanaio
  • NON fumate più, e per ogni sigaretta, mangiate una carota. ( smetterete presto di fumare… vedrete)
  • NON intossicativi più delle persone che vi fanno stare male. Mangereste una mela marcia? Allora perchè farlo? Non si possono cambiare le persone ma possiamo allontanarle o ridurre al minimo la loro presenza nella nostra vita.
  1. SCRIVERE LA LISTA DELLE PERSONE CHE VI SONO MANCATE

Siete ancora in vacanza, e sono certa che avrete chattato e scritto a tutti via Facebook. Ma la vita non si nasconde dietro ad un messaggino. Quindi fate la lista delle persone che vi stanno a cuore e con le quali volete condividere i prossimi mesi, comprate carta e penna, cartoline o lettere, e scrivete. Una cazzata. Non dovete scrivere niente di importante. Ormai il solo fatto di mandare una cartolina è speciale. Fate il disegno di un cuore, e se la persona che vi manca è una STRXXXZA mandategli pure una parolaccia.

Fate una COSA FONDAMENTALE : Mandate una cartolina anche a voi stessi o alla persona che è lì accanto a voi senza dirglielo! Stupitevi!  

Poiché sono gli ultimi 2 giorni di vacanza, datevi una mossa e fate subito questa lista di persone e scrivete! Dalle cose più piccole nascono sempre delle grandi cose!

 Gli alberi nascono da piccoli semi!! Anche le più grandi querce!

piccolo seme


  1. FATE UNA LISTA DELLE COSE IMPOSSIBILI

Voglio diventare una ballerina

Voglio vincere all’enalotto

Voglio fare un anno sabbatico

Voglio giocare con la nazionale

Voglio partecipare alle olimpiadi

Voglio riabbracciare qualcuno che non c’è più. (…)

Voglio quello che non è possibile avere. E versate una lacrima sul vostro sogno infranto. La vita è crudele. Inutile vedere tutto rosa. Ma siamo vivi e vale la pena vivere ed esserci.

ULTIMO PASSAGGIO

Di tutte queste liste, non dovete fare tutto, e nemmeno la metà. Basta visualizzare esattamente i vostri obiettivi, in modo tranquillo, avete 2 giorni per prendere un foglio di carta e pensare a voi. Pensare e lasciare respirare la mente, farla esprimere. Con calma gli obiettivi veri verranno fuori e vedrete che verrà fuori anche il tempo per realizzarli. Basta focalizzare e rubare ogni giorno 20 minuti per voi stessi.

Annunci