Bagaglio a mano e numero di telefono di un ragazza…. come possono essere legati?

Analizziamo i comportamenti di uomini e donne all’aeroporto.

1. Prendere l’aereo è  scomodo. 

2. Prendere l’aereo è  veloce.

3. Prendere l’aereo è  pratico.

4. Prendere l’aereo è economico.

5. Prendere l’aereo è  davvero scomodo, l’ho già detto???

Questa opinione, apparentemente universale in realtà  nasconde un punto di vista estremamente femminista.

justfewthings

Gli uomini viaggiano con un portafoglio che gli deforma la tasca esterna dei pantaloni, ma nessuno ne ha ancora regolamentato la dimensione e la sporgenza.

Viaggiano con un BAGAGLIO A MANO VUOTO con 1 PC,  1 camicia, 1 spazzolino, 1 boxer , e nel migliore dei casi anche 1 paio di calzini di ricambio.
Noi ragazze viaggiamo, con il BAGAGLIO A MANO al limite delle sue capacità contenitive, bombato di reggiseni, di slip, di creme, deodoranti, spazzole e pettini, balsami, phon, smaltino, campioncini, pigiamini e salviettine, pantofoline, e calzine.

Abbiamo poi una piccola borsettina, un piccolo marsupio,  una tracollina, una chanellina con dentro tutta la nostra vita. Il cellulare, il carica batterie,  un rossetto, una piccola crema per le mani, carte fedeltà, soldi, documenti, scontrini, fogliettini, agendina, pennina, matitina, fazzolettino, …

Tutte queste cosine corrispondono al portafoglio da uomo. 

È  semplice .

Il portfoglio di una donna ha la forma di borsetta.

E mentre siamo in fila e sentiamo una voce metallica femminile che annuncia, un solo bagaglio a mano per persona, non pensiamo certo al nostro portafoglio/borsetta. Non pensiamo che stia parlando di noi e della  nostra tracollina!

Quando arriviamo alla barriera dell’imbarco, l’equivoco si chiarisce. ..la hostess indica proprio noi, la nostra innocua tracolla, e ci dice che dobbiamo inserire il “portafoglio ” nel bagaglio a mano…e noi iniziamo a sudare. ..sbuffare. …a scuotere la testa e a guardarci intorno….c’è  qualche cavaliere? , qualche reduce dei tempi antichi? un UOMO che apra generosamente la sua valigia con dentro il vuoto cosmico, per ospitare la nostra piccola tracolla per i 10 metri che precedono e seguono la barriera dell’imbarco?

NO 

Gli uomini non sanno più fare il loro lavoro. Non sanno più chiedere l’ora per avere il numero di telefono. Non sanno approfittare dell’occasione per avere il nostro sguardo di stima e riconoscenza in cambio di un gesto galante. 

Quindi ragazzi, single incalliti che non avete voglia di un legame serio e voi timidoni che reagite sempre troppo lentamente e spesso solo nella vostra testa…provateci ! 

Viaggiare insieme è già condividere! E provarci è e rimane un vostro sacrosanto diritto!  Mica vi incito all’aggressione. …ma un semplice “posso esserle d’aiuto?” ….e se dall’altra parte la prima risposta sarà  un seccato no…. procedete con cautela dicendo “nessun secondo fine volevo solo offrirle una mano!”….e vedrete che la ragazza si fidera’ di più. ….è  solo talmente abituata ormai a fare tutto da sola che un uomo che fa attenzione a lei…è  una cosa strana! 

Ve lo chiedo per me ma anche per le prossime generazioni. ..

Altrimenti il futuro è assegnato alle ragazze ripegate sulle loro valige a sbuffare  per schiacciare dentro la borsetta, e l’estinzione della specie è  vicina.  Altrimeti vedo un futuro grigio fatto di uguaglianza ma non di pari opportunità. 

Perché il segreto dell’evoluzione è  tutto lì.  Capire che NON siamo tutti uguali. E dare pari opportunità.  Differenziando i diritti secondo le necessità. 

Ed imbarcando uomini con il portafiglio sporgente e donne con la tracolla trasversale….riconoscendone la parità !

Ringrazio i passeggeri del volo Easy Jet EZ3931  da Parigi a Milano delle 6:55 di mattina per la concessione delle immagini.

Ringrazio anche una delle mie disegnatrici  preferite di My Little Paris….I suoi disegni rendono ogni giorno la mia vita più felice! www.mylittleparis.com

Annunci