image

Ho la capacità di arrivare in anticipo di un’ora alla stazione per poi precipitarmi correndo al vagone all’ultimo minuto perché l’ora di anticipo l’ho spesa in giro per i negozi…
Nemmeno oggi mi sono smentita…partenza prevista ore 7:19 da Gare de Lyon…arrivata a la Gare alle 6:30…Mi sono lasciata prendere la mano…
Ma questa stazione è tentatrice…edicole super fornite.  Starbucks per la colazione.  Paul per un pasticcino.  E mi sono ritrovata a correre verso il treno in partenza. Carrozza 12 posto 43.
Ma mentre cerco di accedere allo scompartimento ecco che compare un controllore. “Biglietto prego”
Il biglietto? Si mi pare di averlo messo in fondo alla borsa questa mattina prima di uscire. Ma ora giace sotto 4 riviste, una bottiglia d’acqua, un pacco di biscotti e delle carte da gioco di frozen (lo so questo acquisto non è molto maturo ma è stato compulsivo!  Adoro Anna ed Elsa!)
Cmque inaspettatamente il controllore mi ha chiesto il biglietto prima di salire…ma è un idea bizzarra! Fare salire solo quelli con il biglietto??!! E DA QUANDO?  E….e….insomma…perché?  Strano no? Da noi in Italia sul treno salgono un po tutti…quelli con il biglietto..quelli che ti accompagnano senza biglietto. I fidanzati desiderosi di un ultimo bacio. I figli premurosi che vogliono assicurarsi che la propria mamma parta davvero e non torni troppo presto a trovarli.  I cercatori di occasioni. ..che salgono sul primo vagone e scendono all’ultimo ed intanto raccolgono portafogli e telefoni dimenticati.
Salgono viaggiatori senza biglietto che contano di scendere prima che il controllore arrivi alla loro fermata e salgono quelli che viaggiano con la tariffa ridotta…utilizzando la tessera del vicino di casa minorenne figlio di un ferroviere in pensione.  Insomma da noi sul treno ci sale chiunque.  Quelli che devono arrivare davvero e quello che fanno solo un giro approfittando di un sistema aperto di controllo dei biglietti.
E qui in Francia che succede?  Finita l’epoca del vorrei ma non posso. Qui si parte davvero preparati. Biglietto in mano e una  destinazione precisa in mente.  E chissà che con questo sistema…non si vada avanti davvero!

image

Annunci